CERTIFICATO ENERGETICO

Quando è obbligatoria la Certificazione Energetica A.P.E?

Il certificato energetico costituisce "l'etichetta energetica" di un edificio, indicando l'energia necessaria per riscaldarlo in inverno e raffrescarlo in estate. Questo documento deve essere predisposto da un Tecnico Abilitato (Geometra, Ingegnere, Architetto).

Quando serve il Certificato Energetico?

(N.B.: Se si è interrati a conoscere le tipologie (abitazioni, garage, negozi, ecc) di immobili per i quali è necessaria la certificazione energetica leggi qui >> Casi di esclusione della certificazione)

La Certificazione Energetica A.P.E. (cioè questo documento cartaceo redatto da un professionista) è richiesta nei seguenti casi (agg. Gennaio 2015):

1. Compravendita: trasferimenti a titolo oneroso (es. rogito, permuta)
2. Donazione: trasferimenti a titolo gratuito
3. Affitto di edifici o singole unità immobiliari
4. Annunci di vendita o affitto di unità immobiliari (per determinare l'indice di prestazione energetica)
5. Edifici di nuova costruzione al termine dei lavori.
6. Ristrutturazione importante quando i lavori insistono su oltre il 25% della superficie dell'involucro (pareti e tetti) dell'intero edificio.
7. Edifici pubblici ed aperti al pubblico.
8. Per tutti i contratti nuovi o rinnovati per gestione degli impianti termici o di climatizzazione di edifici pubblici.